Vai al contenuto
Home » Archivio » IL MIO MERAVIGLIOSO RITORNO IN VAL DI FASSA E NELLA MAGICA MOENA

IL MIO MERAVIGLIOSO RITORNO IN VAL DI FASSA E NELLA MAGICA MOENA

A un certo punto, nella nostra vita, emerge quel prepotente desiderio di voler staccare la spina e ricaricare spirito, corpo e mente.

La destinazione che, per me e la mia famiglia, rappresenta da anni il vero concetto di rigenerazione è al montagna.

L’Italia è, per connotazione geografica, ricca di paesaggi montuosi ma, sempre secondo il mio personalissimo parere, la Montagna vera, quella con la M maiuscola si trova in una delle più belle regioni d’Italia: il Trentino Alto-Adige, laddove sorgono maestose le Dolomiti, ovvero le montagne più belle del mondo.

La mia meta è ormai consolidata: la Val di Fassa con la nostra base presso la magica Fata delle Dolomiti.

Il Trentino ha un solo problema: è tutto, infinitamente, bello. E’ attraversato da varie valli, ma quella che a me fa battere il cuore ogni volta in cui vi metto piede, è la Val di Fassa.

Incorniciata dalle Dolomiti è popolata da persone meravigliose che, con dolce eleganza, conservano un meraviglioso spirito di ospitalità. E a proposito di questa preziosa virtù, non posso non menzionare la struttura che, ogni volta, ci ospita facendoci sentire come a casa: l’Hotel Ciampian. Guidato da Roberto e Barbara, ogni volta ci regala emozioni indimenticabili, oltre che piatti deliziosi cucinati ad arte dal buon Roberto.

L’Hotel Ciampian è la nostra seconda casa, dove tornavamo tutti i pomeriggi dopo aver visitato posti di bellezza unica. Il primo luogo che ho voluto visitare si trova al Passo San Pellegrino. Si tratta di un ristorante bellissimo, in cui si mangia divinamente, e diretto da persone meravigliose. Avevo avuto il piacere e l’onore di intervistarne il patron Gino Defrancesco, e quindi non potevo non andare a provare i deliziosi piatti cucinati da chef Karim Nones. Sto parlando di Baita Paradiso.

Sempre al Passo San Pellegrino, e proprio dove parte la seggiovia Costabella che permette di raggiungere Baita Paradiso, c’è poi un ristorante a cui sono particolarmente legato, gestito da un caro amico e che è la nostra tappa fissa ogni volta che ci rechiamo a Moena: lo Sonwthrill Ristorante e Pizzeria.

Qui è tutto bello e tutto bonissimo, ma io vengo ogni volta tentato dal piatto più scenografico che c’è: uova speck e patate servite direttamente in padella.

Una volta che si è al passo San Pellegrino, non si può non fare un giro nel luogo più magico della Val di Fassa: la conca di Fuciade, dove sorge un meraviglioso rifugio. Il Rifugio Fuciade.

Incastonato in una cornice sublime, tra Cima dell’Uomo, Marmolada e Pale di San Martino, il Rifugio Fuciade regala sempre grandi emozioni, grazie al prezioso lavoro di Manuela e Sergio, i due patron e creatori di questa meraviglia, e dei loro tre figli: Martino, Nicole e Manolo.

La Val di Fassa si estende in lunghezza, da Moena a Canazei, e può essere percorsa interamente a piedi grazie alla sua pista ciclabile che è sicuramente una delle più belle d’Italia e delle Dolomiti. In questa stagione, per gran parte del suo percorso, la troverete innevata poichè ospita, durante l’ultima domenica di gennaio, la Marcialonga.

Camminare sentendo il suono delle scarpe sulla neve, in mezzo a panorami mozzafiato, è sempre un’esperienza stupenda.

A Canazei, poi, si respira tutta l’aria vera della montagna, trovandosi ai piedi della Marmolada, la Regina delle Dolomiti, e rappresentando una della capitali dello sci.

Consigliata è una rilassante passeggiata nel centro storico di Canazei, dopo si trova la casa più pittoresca di tutta la Val di Fassa. Un’abitazione privata costruita e dipinta, esternamente e interamente, dal proprietario: l’artista Giancarlo Debertol. Dedicata, inoltre, a San Floriano, il patrono di Canazei.

Da Canazei, precisamente dalla frazione di Alba, grazie alla cabinovia è possibile raggiugere l’area del Ciampac. Una piccola oasi di divertimento, in cui possono divertirsi adulti, bambini amanti dello sci e non.

Poi si torna a Moena dove, almeno per me, si respira aria di casa. Dove è sempre un piacere fare una passeggiata in centro e tra le vetrine dei bellissimi negozi, come il suggestivo Insoliti Spiriti o l’elegante Tessil Idea La Bora.

A Moena, poi, se avete bambini potrete unire la bellezza della neve con il divertimento del gioco. Tutto questo è possibile a Fiabilandia, il parco giochi di Moena che ospita un’area giochi e una piccola pista per bob e slittini. Quando arriva un pò di fame, non può mancare un delizioso pranzo in pieno centro presso l’Ostaria Tyrol dove il simpaticissimo Nicolò vi accoglierà calorosamente, per farvi conoscere i buonissimi piatti della tradizione ladina.

La Val di Fassa è un gioiello delle Dolomiti, impreziosita da una perla come Moena meraviglie come: Soraga, Vigo, Pozza, Campitello e Canazei. Meta ideale per le vacanze in montagna.

Enrico

ARTICOLI SIMILI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian